Vai al contenuto

Pan di Spagna

PAN DI SPAGNA

INGREDIENTI (senza lievito, perchè non serve):

  • 4 uova intere (senza il guscio ovviamente) non fredde dal frigorifero
  • 2 tuorli (io lavo i gusci prima di utilizzare il rosso e conservare l'albume che mangio strapazzato con gli asparagi e i pomodorini!!!)
  • 100 grammi di zucchero (la ricetta direbbe 150 g., ma è trooooppo dolce)
  • 85 grammi di farina 00
  • 75 grammi di fecola di patate
  • una bacca di vaniglia o la vaniglia in polvere (io uso quella della Rapunzel), non la vanillina che per conto mio è da abolire nei dolci
  • un pizzico di burro

   

MATERIALE NECESSARIO

  • Planetaria o Frullatore
  • fondina di vetro abbastanza grande, diametro sui 20 cm. (se non avete la planetaria)
  • setaccio
  • un piccolo contenitore per conservare gli albumi
  • una teglia diametro 26 centimetri
  • un foglio di carta forno
  • un mestolo piatto (il leccapentole è perfetto)
  • una gratella da dolci

PREPARAZIONE

  • Nella planetaria (o nella ciotola di vetro) rompete le 4 uova, inserite i due tuorli e sbatteteli un poco
  • Versate lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia o poco più di una punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere
  • Montare il tutto per 15 minuti a velocità abbastanza alta, il volume aumenterà di 4 volte.
  • accendete il forno a 70 gradi circa
  • setacciate MOLTO bene le due farine sul foglio di carta forno
  • imburrate il lato della teglia, mentre sul fondo non serve
  • quando il composto è montato prendete la fondina e posizionatela sul tavolo
  • ora inserire nel composto in tre volte la farina setacciata e cominciate a mescolare il tutto molto piano, girando il mestolo piatto o il leccapentole dal basso verso l'alto finchè il tutto sarà bene amalgamato senza grumi (questa è la fase più delicata perchè l'aria incorporata nell'impasto non deve essere espulsa)
  • coprite il fondo della teglia con la carta forno che deve bene aderire al fondo stesso
  • versate il composto e livellatelo bene verso l'esterno. NON SBATTETE MAI LA TEGLIA
  • infornate a 170° per circa 30 minuti nella parte medio/bassa e non aprite più il forno
  • passati i 30 minuti provate lo stato di cottura con uno "stuzzicandenti" da  spiedino, infilandolo fino in fondo nella torta e verificate che sia pressochè asciutto. Fate questo in 2 o 3 punti e se la cottura è terminata spegnete il forno e lasciate aperta l'anta del forno di una decina di centimetri per 5 minuti
  • estratete la teglia e lasciatela raffreddare. Lo strato superiore sarà marroncino e sottile
  • quando il tutto si sarà raffreddato sfilate la torta e appoggiatela su una gratella al rovescio
  • togliete la carta forno
  • il fondo della torta sarà chiaro, morbido e..... proofuumato
  • Il PAN DI SPAGNA sarà morbidissimo e potrà essere farcito il giorno dopo o mangiato TUTTO subito (ma va là ingordo)!!!
  • Si può conservare in un contenitore per torte con coperchio, senza metterlo in frigorifero, comunque in luogo asciutto, fino a 3 giorni.

Nelle uova montate inserisco le farine, setacciate, in tre volte e mescolo piano dal basso verso l'alto, quindi verso il tutto nella teglia. Alè, si va in forno! Si sta bene al caldo, eh?